Il disadorno arredo dell'amore

È questo bacio
il disadorno arredo dell'amore
- lo stretto sentiero sulla schiena
da segnare con il dito,
il sospiro sfuggito
senza aver voluto -

è ogni cosa
che senza noi è stata
- raccontata, vissuta, sognata -
 
ogni cosa
che con noi sarà.



Questo "accapo" partecipa al Premio Gigi Reder  come anche:
Sembrava un gioco - di lillina
California Dreamin'  - di melusina
Mi va di cantare  - di giodoc
Ho giocato a calcio - di hombre
Poi - di LaDonnaCamèl
Fatale - di MaiMaturo
We take care of our own - di Giodoc
Emozioni - di melusina
La banda degli ifoughtthelaw – di cielosopramilano


Commenti

  1. Bellissimo!
    Accostamento perfetto, da brivido.

    RispondiElimina
  2. Finalmente! Ti aspettavo, e come sempre mi hai centrata dritta al cuore. Grazie Dario.

    RispondiElimina
  3. Grazie a voi, direi che è stato un fortunoso incrociarsi tra "pubblico" e "privato" :-)

    RispondiElimina
  4. Ecco, mi pareva mancasse qualcosa in questo eds. Man mano che leggo, capisco che dietro le spesse lenti del geom. Filini c'è un vissuto comune e diversamente raccontato. 7 gg. or sono non sapevo neanche il significato della sigla. Adesso aspetto un nuovo contributo come un bambino la notte di Natale. Bella Dario, la sento un poco anche mia.

    RispondiElimina
  5. Tocca ancora meravigliarci :-)

    ps Mi piace pensarla non più mia, purchè abbia qualcuno :-)

    RispondiElimina
  6. NOn so se riesco a commentare questo post..ho una tara , se una cosa mi tocca particolarmente faccio fatica ad esternarla, è come se facendola uscire tramite le parole possa perdere intensità.
    Grazie.

    RispondiElimina
  7. Grazie a te lillina, capita anche a me :-)

    RispondiElimina
  8. far meravigliare con il "trito" amore è merito raro!
    Applausi.

    RispondiElimina
  9. I love the valuable info you supply in your posts. I like your writing style.

    RispondiElimina

Posta un commento