Sacco era un buon padre di famiglia, Vanzetti era un sognatore, aveva sempre un libro in mano







Dite, voi, avete sentito la notizia?
Sacco lavorava come tagliatore di scarpe,
Vanzetti era venditore ambulante,
spingeva il carretto del pesce.

Due bravi uomini scomparsi da tanto tempo
due bravi uomini scomparsi da tanto tenpo

(due bravi uomini, oh da tanto tempo scomparsi, scomparsi)

Sacco e Vanzetti, scomparsi da tanto tempo
mi hanno lasciato qui a cantare questa canzone.

Sacco era nato al di là del mare
e sbarcò nella baia di Boston;

Vanzetti percorse l'azzurro oceano
e anche lui sbarcò a Boston.

La moglie di Sacco aveva tre figli,
Sacco era un buon padre di famiglia;

Vanzetti era un sognatore,
aveva sempre un libro in mano.
Sacco si guadagnava da vivere
facendo il tagliatore in una fabbrica di scarpe;

Vanzetti parlava giorno e notte
insegnando ai lavoratori come lottare.

Se me lo chiedete, vi racconterò
della rapina delle paghe;

due impiegati vennero uccisi presso il calzaturificio
in una via a South Braintree.

Il giudice Thayer andava dicendo agli amici
che avrebbe tolto di mezzo i radicali,

"Anarchici bastardi" era il nome che usava
il giudice Thayer per definire quei due bravi uomini.

Vi dirò i nomi degli accusatori:

Katsmann,

Adams,

Williams,

Kane;

il giudice e gli avvocati procedevano impettiti
facendo più numeri dei pagliacci di un circo.

Vanzetti sbarcò qui nel 1908,
dormì nella sporcizia delle strade,
disse ai lavoratori di organizzarsi
e muore sulla sedia elettrica.

Tutti voi dovreste essere come me
e lavorare come Sacco e Vanzetti;

e ogni giorno trovare qualche mezzo di lotta
con i sindacati per i diritti dei lavoratori.

Non ho tempo per raccontare questa storia,
guardie e sbirri sono sulle mie tracce,
ma ricorderò questi due bravi uomini
che morirono per mostrami come vivere.

Tutti voi che abitate in Vicolo Suasso,
cantate questa canzone e cantatela ben chiara,
e tutti voi che state arrivando,
unitevi a me e cantate questa canzone.










Commenti

  1. per l'anarchia.

    marvin.

    RispondiElimina
  2. E' il passato o è il futuro?
    Mamma mia che brutti pensieri.

    RispondiElimina
  3. Ricordare vicende come quelle di Sacco e Vanzetti è sempre utile e istruttivo. Per un verso, perché siano di monito e ci ricordino quante ingiustizie vengono perpetrate ogni giorno in qualche angolo della terra, quasi sempre a danno di soggetti deboli e privi di efficaci strumenti di difesa; per l'altro, più specifico ma non per questo di minor peso, perché essa ci dimostra quanto sia ipocrita sostenere che quella americana sia la più grande e compiuta delle democrazie. In realtà anche quella degli Stati Uniti patria della democrazia, della libertà e della giustizia è una favola, sicuramente ben raccontata ma pur sempre favola. E perciò falsa.

    RispondiElimina
  4. @ Marvin per la giustizia :-)

    @ Giuliano sì, cercando e leggendo sono venuti anche a me

    @ Riccardo possiamo leggere, anzi leggiamo la storia sempre con occhi diversi eppure alcune vicende sembrano avere un peso che supera la nostra visione soggettiva e temporale, si pongono, con laica forza, come potenti exemplum :-)

    RispondiElimina

Posta un commento