[Alfredo] alzare lo sguardo


Ci sono giorni in cui Alfredo esce di casa a caccia di Bellezza.
Per farlo, quando capitano queste urgenze, Alfredo, a volte, segue strani percorsi. Attraversa strade mai utilizzate, ricerca incontri non immaginati. Più spesso affronta le solite vie. Semplicemente, in questo caso, cambia prospettiva: invertendo il senso di marcia abituale, guardando al di là dei tabelloni pubblicitari, spiando tra le grate o dentro alle finestre aperte, cercando negli occhi della gente.

Non sempre è una caccia fortunata, Bellezza sfugge se l’occhio e il cuore non desiderano avvicinarla, se è solo la testa a chiedere. Ma Alfredo sa già che anche questo può succedere e allora dimentica in fretta l’accaduto e si dà un nuovo indefinito appuntamento. Un altro giorno.

Oggi gli è sembrato di essere fortunato. Ha potuto riconoscerla in un soffitto meraviglioso, tutto in legno. Cassettoni dipinti con dentro i colori del cielo e dell’oro. Avrebbe voluto sdraiarsi sul pavimento di quella stanza e rimanere lì a fissare quel nuovo cielo. L’esatta alternanza prospettica di ottagoni e quadrati concentrici. Il magnifico affresco centrale.
 
Era sempre stata chiusa quella finestra o forse era solo stato lui a non aver mai alzato lo sguardo.

Fonte immagine: “BEL SOFFITTO” by Gianni PINO is licensed under CC BY 2.0

Commenti