2 marzo 2013

Oggi mi cucinai le cose come le fanno qui per risparmiare tempo. Al supermercato mero accattato una confezione di aluzze di pollo che erano in offerta e con due euro cera la vaschetta piena solo che non mi andava di farimi il brodino che era tardi e accussì mi pigghiai una di quelle buste di prastica che avevo visto alla televisioni che era in offerta anche quella anche se cinquanta centesimi per un sacchetto mi passi assai. Comunque arrivato a casa ci infilai il pollo in quella busta e la misi nel forno che dopo unora quando lho aperta cera ciauro in tutta la stanza. Anche il sapore non era male e il vino calau tranquillo fino a fine pasto.
Non ciavevo vogghia di lavari i pusati però e allora mi misi nel divano a vedere un po' di televisione che facevano le solite minchiate del pomeriggio. Insomma erò lì quando mi addummiscii che a me mi capita sempre dopo cinque minuti che prima chiudo un occhio e poi laltro e alla fine tutti rui.
Nel sonno mi è capitato di sognare e ceravamo io e lei e allimprovviso tutto era buio e noi abbiamo iniziato a cascare a cascare e mentre succedeva lei mi guardava che sorrideva come una picciridda che non sa cosa sta succedendo e però ha fiducia nei grandi e io la abbracciavo e la guardavo e poi le dicevo:
"Guarda sembra come nel filmi di Alice"
"E' un libro" rispondeva lei e io accalavo la testa che voleva dire sì e ci pigghiavo la mano e questa discesa non finiva più solo che poi è arrivato come un colpo di tosse un fischio e allora mi sono svegliato che cera il caffè sopra e io me lero dimenticato.
Ora non lo so che cosa significa questo sogno che ci fosse stata  la signora Nunzia del lotto me lo avrebbe smorfiato di sicuro però poi pensandoci credo che è successo perchè ho sentito una cosa strana astamatina. Una cosa dellamericani. La storia di uno che sinni calau allinferno mentre dormiva nella sua stanza e io sono contento che non è successo a  noi.

Commenti