Robert Doisneau



che a disegnare petali
ci riusciamo
con la lingua sulla pelle a sussurrare
o le foto di Doisneau e le sue facce
riesumate
dai mille paradisi della morte

che a disegnare petali ci riusciamo
ti ripeto
e sei tu questa notte che si inventa
ma nessuno
e questo nudo
in vetrina a reclamare e vecchi
fiori di bistrot
collezioni

che la bambina dei graffiti non esiste
è Mademoiselle Anita
ma a disegnare petali ci riusciamo
mi rispondi

22 Giugno 2001


Fonte immagine: http://artscenecal.com

Commenti

  1. Oh Dario, gira che ti rigira ti ho trovato qui. E questa poesia mi piace mi piace mi piace. Poi si sa, mi piace Doisneau.
    Senti qua: Marian ne ha pensata un'altra delle sue, vieni un po' a vedere http://viadellebelledonne.wordpress.com/
    Redazione tutta femminile ma massima apertura a ogni contributo dell'altra metà del cielo, e contributi tuoi ci farebbero gola.
    Se ti attira, mettiti in contatto con la padrona di casa e ti spalancheremo il portone del castello. Per dire, io questa poesia qua la pubblicherei subito subitissimo.
    Abbraccioni caldi, anzi caldissimi
    Chiara/camilla/bucciadimela

    RispondiElimina
  2. Che bella sorpresa :-) Tu hai trovato me, ma io dove posso leggere te? :-)
    Avevo già visto il lavoro di Marian, pensavo fosse "chiuso" a noi che donne non siamo (ma neanche belli a essere precisi), che dirti... chiedete e vi sarà dato ;-)

    Dario

    ps però tu non perderti :-)

    RispondiElimina
  3. che chiuso? possiamo stare le donne (per giunta belle) senza i maschietti bravi come te? e no! ti ringrazio per la disponibilità. che ci mandi? che ci dai? mi scrivi qua? mpluchi at yahoo.it
    marian/antobnella

    RispondiElimina

Posta un commento