Il difetto di invecchiare


Il difetto di invecchiare sta tutto nel faticare a sorprendersi.
Sono qui di fronte a nick che diventano persone e l'unica cosa che riesco a pensare è alla mia meraviglia, non questa però, ma quella provata più di venti anni fa. E allora potrei parlarne loro se ne avessi voglia, ma non ne ho. E anche se è divertente esserci (non posso negarlo) come spiegare l'archeologia della rete? Quella dei sentimenti?
Ecco il difetto di invecchiare sta tutto nel non sorprendersi, nell'osservare come si stesse dentro una enorme boccia di vetro invisibile. Io pesce rosso a boccheggiare piacevolmente per i cazzi miei. Pensare.
Il difetto di invecchiare sta anche che se si perde la testa non c'è più tempo di recuperare. Tutto torna nuovo e strano. No, non c'è più tempo.
Il difetto di invecchiare sta che ora non ci sei e se ci fossi non sarei qui.
Mi allontano in silenzio, nel parco tante bancarelle di fricchettoni 2.0. Una mostra, leggo. In auto i Joy Division a farmi compagnia.

Commenti

Posta un commento