La signora Anastasi


Angela Anastasi è una buttana.
Io celavevo detto a Antonio che lavevo vista dalla finestra dellascensore che si faceva pesare le minne dal marocchino dellottavo piano ma lui se le maritata lo stesso e anzi mi disse che orbo come sono mi conveniva starimi muto.
Comunque quaccuno cominciò a scrivere questa cosa in tutti i piani del palazzo e lui continuava a passarici la tempera e mi taliava storto pecchè pensava che ero io che scrivevo.
Oggi venne da me e mi disse se poteva dormire a casa mia.
Lo buttato fuori.
Ce lavevo detto io.
Poi però pensai che non lo potevo lasciare fuori tutta la notte. Insomma mi fece pena e maffacciai nella finestra per chiamarlo. Era ancora sotto che taliava la sua casa e Angela e u niuro che ci buttavano le robbe addosso. Ormai non cera niente che fare. Il danno era fatto. Così fici finta di niente e puliziai le piante di basilico. Poi tirai la tenda e marritirai.


Fonte immagine: http://lubna.altervista.org

Commenti