Quasi primavera



Appoi
attacca a chioviri e pari
ca st'acqua niura vulissi sulu cummigghiari
a iurnata.

Accumenciu, allura, ca testa a trafichiari:
pinseri babbi, cose successe,
cose ca putevunu accapitari.

No ricu a st'animedda c'aspetto sulu ca scampi,
c'arrivi u suli cauru ad asciugari,
ma è cu stu pinseru ca m'affacciu
alla finestra e l'occhi
arrirunu
quannu sentu a vuci china da terra
chiamarimi, u ciauru,
comu tra li tò jammi,
acchianari.


Immagine: Cristiano Banti, Passeggiata sotto la pioggia


Commenti

Posta un commento