Oggi ti ho amato più di ieri

Ogni angolo di questa stanza segna
un rimpianto,
e quell'ombra, eccola
tra l'abat-jour e il letto,
altro non è che un lieve dolore

sui nostri corpi illuminati,
su questo torpore.

"Oggi ti ho amato più di ieri" 
aprendo gli occhi, hai detto. E io,
io ho sorriso privo di parole,
quasi a scusarmi di quel torto, 

di quel che di noi è stato, 
di quello che sarà.

Commenti