Cento di questi giorni (8 di 98+2)

Mu ricissi. Mi ricissi perchè macari su sapissi qualche cose io ce la dovrei dire a lei.
Ciaiu novantanni. Chiffà? Mabbia no carcere?
Virissi maresciallo lei è una brava persona e io ci credo che è solo preoccupato per Ciccio. Che ci può essere successo qualche cosa. Che macari ummazzanu. O che si misi nei vai.
Ma viri... iu non ci ricissi nenti u stissu picchì è chiu fotti di mia questa cosa. Iu di lei di quella divisa che porta non mi fido. E su sapissi che Ciccio ciavi problemi u issi a cercare di persona pittosto che chiedere aiuto a lei. E lei u sapi ca u facissi che di sicuro ci sono tutte le mie carte no so ufficio.
Comu sapi che mi fanu schifu tutti sti carusazzi ca si crirunu mafiusi sti picciottazzi senza arucazioni senza idee senza morale senza sogni che arrobbano e ammazzano. Che pensano solo alla munita.
Io ai loro nonni li ho sfidati sputannuci nella faccia. Ai loro padroni ciò preso la mia terra. Ai loro capi ci luvai i soddi che avevano arrubbato ai poveri cristi per dividerli a tutti. E in cambio cosa ho avuto? Cosa ho avuto dallo stato? Cosa ho avuto da quelli come a lei? Una para di anni di carcere e due firme di sirraccu nella panza. Ecco quello che mi hanno dato. Che mi avete dato.
Ma li rifacissi tutti questi cosi u sapi? Tutti i facissi!
E certo macari avvisassi a tutti lautri ca mossunu ammazzati ai tempi miei.
Ci ricissi: "Attenti carusi che i mafiusi e i padroni ci ammazzano! Caminamo insemula a evitare vai. E tu Angelo non ci iri allappuntamento con quel massaro che quella è una trappola. E tu Alfio lassala stari a quella famigghia che ti hanno venduto. E voi Marcella e Iano e Turi e Vito fate attenzione alla manifestazione! Pronti a scappare! Cè ancora tempo per lottare. Per cambiarlo a stu munnu. "
Ecco viri maresciallo alli voti non è la persona a cuntari. E' quello che rappresenta. E' la sua divisa. E iu ci ricu che la sua e quelle altre divise degli amici suoi assumigghia troppo assai a quelle giacche di chi ci vuole affamati. Di chi ci vuole schiavi.

Commenti