Testamento di Claudio Orlandi


Le mie braccia alle formiche
Le mie mani ai mugnai
Le mie orecchie alle foglie
I miei occhi ai fiorai

Tutta la dolcezza ai vermi
Tutta la dolcezza a te


Le mie gambe alle catene
Il mio fegato ai pollai
La mia gola alle cicale
La mia testa a Salomè

Ma tutta la dolcezza ai vermi
Tutta la dolcezza a te


La mia schiena agli specchi
Il mio sangue alle querce
Le mie spalle alle bandiere
Il mio cuore agli operai

Ma tutta la dolcezza ai vermi
Tutta la dolcezza a te!

Fonte:  http://www.progettopane.org

Commenti