"Andiamo" di kchntn

Una volta non eravamo neppure usciti insieme ci eravamo incontrati per caso per strada ed eravamo rimasti insieme e avevamo camminato era caldo forse primavera forse eravamo andati a bere in quel posto dove andavamo sempre a bere ma non eravamo ubriachi forse abbiamo solo camminato c’era molta gente in piazza il cinema all’aperto forse estate lei indossava una maglietta rosa un paio di jeans che finivano sotto il ginocchio i capelli molto biondi e raccolti e i tacchi alti non metteva mai i tacchi alti essendo già molto alta ma quella volta aveva i tacchi alti e sotto il cielo blu abbiamo camminato fino a casa e siamo entrati nell’ascensore
Il cielo era molto blu e si aveva l’impressione che non sarebbe mai diventato nero neppure a notte fonda sarebbe rimasto di quel blu strano scuro ma luminoso pur se senza stelle dava l’idea che non sarebbe mai diventato nero quel cielo pur scuro e senza stelle una volta nell’ascensore ci siamo saltati addosso toccando baciando leccando la cabina si è fermata all’ultimo piano e siamo rimasti dentro le porte si sono chiuse e riaperte tre o quattro volte poi lei ha detto andiamo e io ho capito ti amo e ho detto anch’io ti amo e lei si è messa a ridere e ha detto no ho detto andiamo non ti amo e io ho detto ok andiamo
Non voleva venire a casa perché sapeva che avremmo fatto l’amore e non voleva fare l’amore perché poi avrebbe voluto rifarlo e poi saremmo di nuovo usciti e saremmo tornati a bere in quel posto dove andavamo a bere in quei giorni e in quelle notti di tot anni fa e io ho detto ok ti amo lo stesso e non ho insistito ma ho camminato verso casa e lei camminava al mio fianco ora zitti non dicevamo più niente finché siamo arrivati sotto casa e non ho insistito e ho tirato fuori le chiavi e lei ha detto ok salgo e poi l’ascensore e poi ha detto andiamo e ho capito ti amo e lei rideva come stupefatta come incredula di trovarsi in quel posto di stare facendo quelle cose e io mi vergognavo come un cane di aver capito ti amo al posto di andiamo e lei mi ha guardato in un modo che quegli occhi me li ricordo ancora adesso come se ce li avessi davanti adesso
Fonte: like falling stars

Commenti

  1. Ma il tempo. Il tempo non passa mai e siamo sempre fermi lì. Il tempo è un bastardo.

    RispondiElimina

Posta un commento