"Alla fine resta sempre qualcosa" di Andrea Pomella

[clicca sull'immagine per continuare la lettura]


Vinko Möderndorfer, QUALCOSA RESTA

QUALCOSA resta
alla fine resta sempre qualcosa
un filo del pullover
un foglio dal diario
con la data 22 settembre
una bottiglia vuota
l’impronta delle labbra sull’orlo di un bicchiere
un biglietto sulla maniglia
                               VENGO ALLE CINQUE
e rimangono
tante parole non espresse
                  e tanti silenzi
alla fine resta sempre qualcosa
per piccolo che sia
per silenzioso che sia
per marginale che sia

Commenti

  1. Passo anche per farto tanti auguri di buona Pasqua. Un abbraccio
    Giulia

    RispondiElimina
  2. Grazie Giulia :-) perdonerai il mio ritardo? :-)

    RispondiElimina

Posta un commento