Amore, gioventù, lieti parole



Amore, gioventù, lieti parole,
cosa splende su voi e vi dissecca?
Resta un odore come merda secca
lungo le siepi cariche di sole.

Sandro Penna, Poesie, Garzanti.

Commenti

  1. Sandro Penna è uno dei miei poeti preferiti, lo conosco bene e questi versi che hai pubblicato sono stupendi. Buona lettura agostina, allora!

    RispondiElimina
  2. Ciao Ermione :-) mi sono accorto ora di aver saltato il tuo compleanno... valgono ancora gli auguri? :-)
    Penna ha, per me, la profonda leggerezza dei grandi. Son contento ti piaccia :-)

    RispondiElimina
  3. Ma stai scherzando? Me li hai fatti qui, sul tuo blog, qualche post fa. Comunque averli due volte va benissimo.
    Profonda leggerezza, hai ragione.

    RispondiElimina
  4. Scusami :-( I pochi neuroni rimasti sono andati autonomamente in ferie :-)

    RispondiElimina

Posta un commento