Contorni

A volte i semplici sono meno semplici di quanto pensano, e si fermano a guardare il mondo che rotola come una palla per tornare sempre al punto di partenza. I semplici lo sanno che si torna sempre lì, e risparmiano il carburante dell'esistenza per vivere più a lungo e soffrire di meno. Babbu Tidoru era uno di quei semplici complicati che riduceva tutto a poche cose: nascere, vivere, morire. La sua era la filosofia dell'indispensabile, del pane, formaggio e vino. Il resto, l'amore, il dolore, la gloria, la ricchezza, erano solo un contorno: il contorno al piatto della morte.
[pag.117]

Commenti

  1. Bellissima citazione, Giulia

    RispondiElimina
  2. Giulia ho scoperto Niffoi solo ora e con questo libro :-( ma credo di sapere già quale autore cercherò nel prossimo giro in biblioteca :-)

    RispondiElimina

Posta un commento