"Concorso di Poesia" di Verba collant

La Gazzetta di Fuorivia
sabato 5 luglio 2008, una copia un fiorino

La Verba Collant Oink Oink
in collaborazione con il gruppo artistico-culturale detto degli Acchiappanuvole
e l'Assessorato alla Cultura del Comune di Fuorivia
bandisce il
Primo e Ultimo Concorso di Poesia
«Di distratti strappi drappeggiando»


REGOLAMENTO

Art. 1: È indetto il primo e ultimo concorso di Poesia a tema libero riservato a tutti i cittadini maggiorenni iscritti alla Federazione Indipendente Compositori e Autori (FICA). Per facilitare la partecipazione degli Artisti (ROTFL) non residenti saranno stipulate convenzioni alberghiere con Digiland.

Art. 2: Ogni (sedicente) Poeta può partecipare con un numero di poesie che varia da un minimo di 1 (una) ad un massimo di 1.3 periodico (quattro in tre rate) senza limite di versi, rima e metrica. Le Opere, frutto dell’ingegno e della personale creatività, possono altresì trarre ispirazione (tipo cut & paste) dai grandi Maestri antichi e moderni purché privi di incarichi governativi (capisciammé).

Art. 3: Il concorso si articola in due sezioni, ma specialmente nella prima.

Art. 4: Sono ammesse poesie in tutte le lingue ufficiali della FICA e in tutti i dialetti italiani escluso il bergamasco per cui è indetta una sezione a parte (per l'appunto la seconda).

Art. 5: Tutte le poesie scritte in vernacolo o in una lingua diversa dall'italiano di Dante dovranno essere accompagnate da una traduzione in lingua italiana.

Art. 6: L'inserimento di brevi frasi descrittive (sensazioni, sentimenti, suggestioni di viaggio, percorsi interiori, sguardi sul mondo, ormoni a palla, percezioni extraviscerali) e/o di messaggi da parte del Poeta collocati vicino alla propria opera darà modo di stimolare maggiormente la curiosità e l’interesse della popolazione nei confronti dell’Opera proposta, stimolando una relazione più intima verso l’Arte in genere e verso l’Opera in quanto tale, evocando una positiva interazione biunivoca artista-pubblico (sic).

Art. 7: Le opere dovranno essere pubblicate (post-ificate) entro la mezzanotte del 27 luglio 2008 (farà fede il clock del mio Mac) esclusivamente in formato digitale (no file mp3) nel blog dei rispettivi Autori dando nel contempo comunicazione qui appresso nei commenti, così da informare gli altri partecipanti di voler ufficialmente e scientemente partecipare al concorso.

Art. 8: Gli sfigati che non hanno un blog (sai che sforzo) possono inviare le proprie opere a camillo@excite.com con oggetto «senza nulla a pretendere» (si prega vivamente di non spillare in alcun modo le poesie inviate). È gradito ma facoltativo un breve curriculum comprensivo delle generalità del Poeta, anche se false (nom de plume), di una foto sotto la doccia e dell'autorizzazione al suo utilizzo sul mio blog, ai sensi del D.L. 196/03 e della L. 675/96. Si accluda infine un'attestazione con cui l'Artista (ROTFL) dichiara che le opere presentate sono inedite e non hanno partecipato ad altri concorsi parrocchiali e/o di circoscrizione o pubblicate in sillogi recanti il codice ISBN.

Art. 9: La partecipazione al concorso è gratuita, in altri termini non esiste quota di partecipazione. Diffidate di esattori fraudolenti che vi chiedono soldi a nome mio.

Art. 10: Per giudicare le poesie ho testé nominato una Commissione Insindacabile composta dai quattro membri più anziani del movimento poetico degli Acchiappanuvole: Ofelia Celia (arguta linguista), Irene Malox (poetessa bisex), Gustave Malentendu (flaneur e marchand de poésies), Serena Variabilis (logopedista pentita), da moi-même (cialtrone infingardo) in funzione di Lidér Maximo e dal mio miglior amico Il Cantastorie in qualità di commissario plenipotenziario. In caso di contestazioni e controversie su quanto non espressamente previsto dal presente regolamento, l'ultima parola spetta al più grosso (moi-même, ça va sans dire).


Art. 11: La Commissione Insindacabile assegnerà un primo, un secondo e un terzo premio ed eventuali altre menzioni e avvisi di garanzia. Il primo premio riservato al vincitore di entrambe le sezioni (ma specialmente della prima) consiste in una (pregiata) targa di merito a soggetto ortofrutticolo da stabilirsi. I successivi premi (a scalare) consistono in trofei, coppe, portachiavi, medaglie, libri, push-up, buoni mensa, spicciolame e carabattole varie. Tutti i partecipanti, anche i più scarsi, riceveranno un riconoscimento simbolico consistente in una gigantografia 1024 x 768 di Camillo in completo da screensaver.

Art. 12: La premiazione si terrà in data da destinarsi entro e non oltre questo blog. Gli Autori che non potranno presenziare alla cerimonia di premiazione dovranno comunicarlo alla Commissione Insindacabile con almeno una settimanella di anticipo. Per il ritiro dei premi è ammessa una delega scritta firmata dall’Artista (ROTFL) premiato oppure una spedizione fermoposta a sue spese. Gli Autori extracomunitari (non residenti su Digiland) saranno ospitati per la sola sera della premiazione a spese della (prestigiosa) ditta Verba Collant Oink Oink in sistemazione doppia.

Art. 13: Il giudizio della Commissione Insindacabile è insindacabile e (guardaunpo') inappellabile. Comunque, ho pensato di coinvolgere la popolazione vedente (c'est à dire i miei 10 lettori) invitando a manifestare il proprio interesse e gradimento con il proprio voto che verrà sommato algebricamente a quello della Commissione Insindacabile: se il risultato dà radice quadra di meno uno, va tutto a monte.

Art. 14: Pur garantendo la massima cura delle Opere in concorso, la Commissione Insindacabile non si assume alcuna responsabilità per eventuali danneggiamenti, incendio o furto occorsi alle persone e Opere da qualsiasi causa generati. La Commissione Insindacabile è altresì sollevata da ogni responsabilità per eventuali plagi o reclami di qualsivoglia genere e per qualsiasi pretesa che, in ordine alle opere inviate, venisse a qualunque titolo avanzata da terzi. Insomma declina tutto e a prescindere.

Art. 15: Gli elaborati inviati non si restituiscono, la cache del mio Mac verrà svuotata in conformità alla policy del browser in uso in quel momento.

Art. 16: I testi rimarranno di proprietà dell'Autore ma potranno essere utilizzati dalla Commissione Insindacabile per la realizzazione di una «Antologia del Cavolo» (o altro ortaggio di stagione) senza alcun compenso economico a pretendere, fatto salvo il diritto alla paternità consapevole dell’opera. Gli Artisti (ROTFL) interessa(n)ti verranno contattati a stretto giro di post per accordarsi e concordarsi sul menu.

Art. 17: (articolo lasciato intenzionalmente in bianco)

Art. 18: Il concorso si svolgerà anche in caso di maltempo.

La partecipazione al concorso «Di distratti strappi drappeggiando» implica l'accettazione completa di tutti gli articoli riportati nel presente bando. La mancata osservazione di quanto espressamente sopraindicato comporta l'automatica esclusione dalla partecipazione del concorso senza che ne sia dovuta comunicazione da parte della Commissione Insindacabile. Il Lidér Maximo si riserva di apportare eventuali variazioni al presente regolamento senza preavviso, qualora le condizioni umorali lo rendano necessario.

Fuorivia, 5 luglio 2008

La Commissione Insindacabile



Testo e concorso di Verba collant

Commenti