Malinconiche ricerche canterine

Erano formaggini, ed io li odiavo, a volte, però, succedeva che:

"Guarda cosa ti ho portato!"
"Oh... grazie mamma ma è bellissimo!
"Lo davano in regalo"
"Posso ascoltarlo?
"Certo"



I primi frammenti di coscienza, comunque, rubarono la voce di Endrigo e le parole di Vinicius de Moraes .



Quando ho scoperto le poesie (quelle scelte da te intendo, che le altre da tempo le avevo recitate ad ogni natale) ascoltavo ancora la radio.



Debbo aggiungere che da li a poco avvenne, per quello, il mio primo ed unico furto, o per lo meno sentito come tale* Ma questa è un'altra storia.
Iniziava, invece, proprio allora, la ricca stagione. L'amore:



e poi la politica, la ricerca di una forma di ribellione.



Credo di essermi divertito, magari anche imparando, a non prendermi sul serio.



Poi altre cose sono arrivate,



ma non a tutti è dato invecchiare.


*"Poesia russa del 900" Feltrinelli

Commenti

  1. Bella questa carrellata di pezzi (di vita e di musica)!..Mi è piaciuta! Ma...senti, quel "ma non a tutti è dato invecchiare" lo consideri un privilegio, o una condanna?..
    Ciao,
    Frida

    RispondiElimina
  2. Per chi conserva, opere e uomini, la capacità di stupire/si parlerei di privilegio :-)

    Grazie "sorella" Frida :-)

    RispondiElimina
  3. Allora funzionano i recuperi iassini :-)

    RispondiElimina

Posta un commento