Nomadi

Insomma che questo sia un urlo si potrebbe
obiettare ma anche oggi ma anche quando se il
tanga ti sta stretto ed è la vita con quel che ne
consegue dice l'amico ma sfugge e sono tanti
mentre guardo oltre quelle icone che più fatico a
ricordare come il libro di cartone o anche i baci
nel filmino super otto con le voci e i bambini e
tra poco n'avrò tanti ti racconto e non mi credi
e ridiamo di cose sciocche come ora a
dimenticare in un giardino di Kosinski le
presenze e le nostre e le vostre che noi no non
ci saremo come in sogno e ogni notte. Soli.

Commenti