Shelley nei Giardini di Kensington


Ed è come aria lieve
(sui colli all'imbrunire)
il mio vagare frugando tra i ricordi.

Sottrarsi al vento.
Illudersi nell'abisso del tuo corpo.
Fuggire.

Resta un soffio la coscienza
e su quell'alito la notte.

5 Novembre 1999


Fonte immagine: http://chatterleypress.com

Commenti

Posta un commento