C.D. Friedrich

Ricopro d'ocra il mare, ma è sul tuo viso
che m'immergo.
Nelle gocce dei pensieri,
attendo.
Attendo che il giorno sparga sillabe,
baci,
sanguinanti rovi,
che sopraggiunga,
infine,
la notte.
Il bianco
e il nero dei sogni.
Fuori il vento par farsi bufera di suoni;
è dentro il dolore.



Commenti